Personaggi

Ultimo aggiornamento:

image_print
AYRTON SENNA

 

Ayrton Senna era nato a S.Paolo in Brasile il 21 Marzo 1960.

L’appuntamento col destino era fissato alla curva Tamburello dell’Autodromo di Imola il 1° Maggio 1994.
Il suo ricordo come pilota e uomo è ancora vivissimo tra il pubblico ed il monumento a lui dedicato è testimonianza di questo rimpianto.

La statua in bronzo – opera di Stefano Pierotti – ritrae Ayrton Senna rivolto verso la pista, in un raccoglimento pensoso che sembra quasi un monito.

MONUMENTO

 

L’opera dello scultore francese Arman omaggio a Enzo e Dino Ferrari e alla Ferrari si presenta come una struttura in bronzo alta 5 metri composta da un insieme di modelli della famosa Ferrari F40.
La scultura intende rendere omaggio non solo alla bellezza esteriore della macchina, ma anche alla perizia artigianale che l’ha creata.

La scultura, inaugurata il 30 Aprile 1999, è situata all’entrata principale dell’Autodromo.

CLINICA MOBILE

 

 

Nasce nel 1976 a Imola una delle esperienze più significative nel campo della medicina dello sport: la Clinica Mobile, che, avvalendosi della grande competenza tecnica e della passione della sua equipe, è diventata un punto di riferimento per tutte le più importanti competizioni di motociclismo.

Fece il suo debutto in occasione della 200 Miglia nel 1976 a Imola e da allora ha seguito migliaia di gare. Consta di una saletta d’aspetto, una sala radiografica, una ortopedia con possibilità di interventi chirurgici ed una sala rianimazione.

OSPEDALE DA CIRCUITO

Affiancato alla Clinica Mobile s’inserisce un’efficiente “ospedale da circuito”, pronto a fronteggiare ogni tipo di emergenza. Il servizio si avvale di ambulanze, appiedati e fast-car con a bordo un pilota esperto, un medico rianimatore ed un infermiere professionale.

L’ospedale è costituito da una struttura fissa con due posti letto di rianimazione (sala radiografica ed ecografica) ed i migliori specialisti della zona forniti dalla regione Emilia Romagna.