Autodromo Enzo e Dino Ferrari

CARATTERISTICHE GENERALI

L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è universalmente riconosciuto come un tracciato molto tecnico, difficile da interpretare, con curve e staccate piuttosto complesse, percorribile a un ritmo elevato.

 

Il circuito e le strutture annesse sono state oggetto di un piano di riqualificazione e di ammodernamento, iniziato nel novembre 2006 e conclusosi nel settembre 2007, curato dal noto architetto tedesco Hermann Tilke, specializzato nella realizzazione di circuiti automobilistici.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Lunghezza tracciato: auto: 4,909 Km – moto: 4,936 Km
  • Lunghezza primo giro: auto: 4,609 Km – moto: 4,724 Km
  • Senso di marcia: antiorario
  • Larghezza pista: da un massimo di 15 mt a un minimo di 10 mt
  • Velocità massima: auto 330 Kmh – moto 290 Kmh
  • Curve: 9 a destra e 13 a sinistra
  • Pendenza massima discesa (tratto curve Piratella – Acque Minerali): 9,10 %
  • Pendenza massima salita (tratto curve Acque Minerali – Variante Alta): 9,38 %
  • Postazioni commissari: 22 principali e 60 secondarie
  • Telecamere: 18 dislocate lungo il percorso

Autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’
via F.lli Rosselli 2
tel. 0542.65511
fax 0542.30420
e-mail: info@autodromoimola.it
web: www.autodromoimola.it

 

La struttura è accessibile ai diversamente abili

 


 

Ultimo aggiornamento: