Piadina Romagnola

 

Emblema della Romagna, la piadina, anzi la piè.
E’ fatta di farina, acqua, sale e strutto, mentre controversa è l’aggiunta di un pizzico di bicarbonato o addirittura di lievito per pizza.

Tradizionalmente veniva cotta su una lastra di terracotta detta testo; quella imolese è leggermente più piccola e spessa rispetto a quella della Riviera. Viene gustata tradizionalmente con i salumi, il formaggio molle e la rucola, e prende il nome di cassone quando è ripiegata a metà e saldata a contenere la farcitura.

Altro prodotto tipico è la crescente, soffice pasta di pane arricchita con cubetti di pancetta o rosmarino, per gustose merende. Meritano infine un cenno le appetitose streghette, quadrati di pane senza lievito con strutto, farina e sale, spesso usate per accompagnare aperitivi a base di vino bianco.


Ultimo aggiornamento: