Taddeo Della Volpe

Fu tra i più famosi capitani di ventura del XVI secolo, celebre per il coraggio e l’audacia.
Combatté sotto le insegne di Cesare Borgia e di Papa Giulio II, ma il suo nome è rimasto legato in particolar modo al servizio reso per la Repubblica di Venezia per cui comandò le truppe contro Padova e poi contro i Turchi.

 

Alla sua morte Venezia gli dedicò un monumento funebre nella chiesa di Santa Marina, adornato da una statua equestre oggi perduta. La sua casa natale a Imola è visibile in via Don Bughetti e, al primo piano del palazzo comunale, è conservato una grande tela di autore ignoto che lo raffigura in armatura da guerra in sella ad un cavallo bianco.