Palazzo Calderini

Il palazzo fu residenza cittadina della famiglia Calderini, posta al servizio dei Signori Riario Sforza, che incaricarono nel 1483 Francesco Fuzzi di edificare un’abitazione consona alla loro posizione sociale.

L’edificio presenta chiari influssi toscani nella caratteristica facciata a bugnato in arenaria e nella decorazione dei due ordini di bifore in pietra serena che si affacciano sulla strada principale.
Sui banchi di pietra collocati all’esterno, nel ‘500 si stipulavano e venivano amministrati atti di giustizia pubblica, funzione in un certo qual modo mantenutasi attraverso i secoli, dal momento che il palazzo è stata la sede della sezione distaccata del Tribunale di Bologna fino al 2013.


Palazzo Calderini
via Cavour 84

 


Ultimo aggiornamento: 13/07/2020

image_print